Add to wishlists

LE MERAVIGLE DELL’UZBEKISTAN

Viaggio tra le città più antiche del mondo

  • DATA:
    03 Aprile 2020 - 10 Aprile 2020
  • PARTENZE DA:
    Milano Malpensa
  • MEZZO DI TRASPORTO
    Aereo
  • DURATA
    8 giorni / 7 notti
Codice di viaggio :WT-CODE 4233
  • TOUR / ATTIVITÀ
    Inizio
    Fine
    Gruppo (Min-Max)
    Prezzo
     
  • Proseguendo puoi scegliere di pagare l'intera cifra o di bloccare il viaggio con una caparra del 25%.

    1590€
  • 1Nr. Persone - Nessun limite di dimensione
  • 1Nr. Persone - Nessun limite di dimensione

1° giorno: MILANO MALPENSA – TASHKENT

Partenza in direzione di Tashkent.

2° giorno: TASHKENT –  URGENCH – KHIVA

Al mattino partenza con il volo domestico e arrivo a Urgench. Trasferimento a Khiva. Intera giornata dedicata alla visita della città di Khiva. Una delle città più affascinanti della regione, con le sue strutture in stile arabo con colori che variano dal celeste al turchese, è rimasta praticamente intatta dal XVI secolo. Si trova a soli 35 km da Urgench e la sua visita è sorprendente. La città, vitale e suggestiva, conserva edifici monumentali bellissimi: moschee, minareti, madrasse, palazzi e mercati. Visitandola, ci si trova immediatamente in un altro mondo, come se il tempo per una volta fosse stato benevolo e avesse desiderato tramandare agli uomini tanta bellezza e armonia. Visita della cittadella di Khiva. Il compatto e affascinante centro storico, il più intatto in assoluto tra i centri della Via della Seta, enumera monumenti del XVII-XIX secolo. Cena in ristorante locale e pernottamento in hotel 3* Sup tipo Asia Khiva o Bek Khiva.

 3° giorno: KHIVA – BUKHARA

Colazione in hotel e partenza per Bukhara: l’itinerario porta ad attraversare il fiume Amu-Darya e il deserto Rosso (Kyzilkum). In Uzbekistan ci sono due grandi fiumi: l’Amu-Darya, nell’antichità classica era conosciuto con il nome di Oxus, e il Syr-Darya, conosciuto dai greci come Jaxartes o Yaxartes. Il deserto del Karakum (anche Qaraqum) si estende in Asia centrale ed essenzialmente nel Turkmenistan, del quale occupa circa il 70% della superficie. Il suo nome significa “le sabbie nere”. Caratteristici di questo deserto sono i Takyr, particolari conche di notevoli dimensioni separate da dune generate dai venti che spirano con forza nella regione. La depressione di Unguz divide il Basso Karakum da un altopiano a sud-est. La vegetazione è costituita solo da qualche arbusto come il saksaul e l’acacia delle sabbie. Importanti per l’economia sono i giacimenti minerari, in particolare oro, uranio, alluminio, rame, argento, petrolio e gas naturale. Arrivo a Bukhara, sistemazione in hotel. Cena in ristorante e pernottamento in hotel.

 4° giorno: BUKHARA

Colazione in hotel. Escursione per la città. Bukhara è la città della poesia e della fiaba. Centro antichissimo, deriva la sua importanza dalla posizione geografica, punto d’incrocio delle vie carovaniere che collegavano l’Arabia all’India e all’antico Catai (La Cina). È uno delle più antiche città del mondo, la sua storia data la fondazione a oltre 2.500 anni. Oggi Bukhara uno di più maggiori centri dell’industria e dell’economia, è la maggiore città dell’Asia Centrale. Intera giornata dedica alla visita della città. Cena in ristorante locale e pernottamento in hotel.

 5° giorno: BUKHARA – SHAKHRISABZ – SAMARCANDA

Prima colazione in hotel e trasferimento a Shakhrisabz detta “la città verde” piccola località situata a sud di Samarcanda. Visita alle splendide rovine di questa antica e gloriosa città, con oltre duemila anni di storia. Venne costruita secondo un modello tipico dell’Alto Medio Evo con una struttura centrale simile a quelle di Samarcanda e Bukhara ed ha continuato a svilupparsi durante il IX e X secolo nonostante i continui conflitti tra le dinastie samanidi e i turchi. E’ la città natale di Tamerlano. Egli vi fece infatti costruire il Palazzo Ak-Saray (1379-1404) “il palazzo bianco” di cui sbalordiscono la grandezza e la magnificenza. Lo stesso vale per il Dorutilavat (seggio del potere e della forza). Ritorno a Samarcanda, Visita del mausoleo Gur-Emir (XV secolo) posta dove è sepolto Tamerlano e i suoi seguaci. Il mausoleo fu costruito per ordine dello stesso Tamerlano per suo nipote Mukhammad Sultan, morto nel 1403. Trasferimento a Samarcanda (140 km). Cena in Casa Tipica e pernottamento in hotel, tipo Asia Smarkand 3* o Grand Samarkand 4*.

6° giorno: SAMARCANDA

Prima colazione e visita a Samarcanda detta la ‘fortezza di pietra’. E’ la più antica città e terza città dell’Uzbekistan per popolazione. Situata al centro delle principali rotte commerciali asiatiche Samarcanda, nel corso della sua storia lunga circa 2750 anni fu parte dell’impero persiano, successivamente su sotto influenza araba, poi timuride e uzbeke. Dal 2001 la città figura nella lista dei patrimoni dell’umanità dell’UNESCO sotto il titolo di Samarcanda – Crocevia di culture. Cena in ristorante locale e pernottamento in hotel.

7° giorno: SAMARCANDA – TASHKENT

Prima colazione. Trasferimento a Tashkent e visita della città – capitale e più grande città dell’Uzbekistan. Con più di 2.200 anni di storia il suo nome significa ‘citta’ di pietra’. Il nome della città è mutato più volte. Maggiore centro economico e culturale della repubblica uzbeka, è sede di cotonifici, setifici, stabilimenti meccanici, industrie chimiche e riveste un importante ruolo di nodo di comunicazioni. Durante la giornata escursione nella la città vecchia, “eski shakhar” che si presenta come un dedalo di strette viuzze polverose su cui si affacciano case basse di mattoni e fango, moschee e antiche madrasse. Visita al Bazar Chorsu: un enorme mercato all’aperto, frequentato da una moltitudine di gente proveniente dalle campagne circostanti che in genere indossa costumi tradizionali. Cena in ristorante locale. Pernottamento in hotel tipo Ramada Tashkent 4* o similare (Orient Inn 4*).

8° giorno: TASHKENT – ITALIA

Prima colazione. Trasferimento verso l’aeroporto e assistenza. Pranzo libero. Partenza da Tashkent alla volta di Milano.

LA QUOTA COMPRENDE

  • Volo di linea (tasse aeroportuali incluse soggette a riconferma);
  • Volo interno (tasse incluse) da Tashkent a Urgench;
  • Guida parlante italiano per tutto il viaggio in Uzbekistan;
  • Pullman come da programma per le visite in Uzbekistan;
  • Pensione completa (colazione, pranzo, cena) Sistemazioni in Hotel 3* Sup. o 4* (incluso di ½ di acqua);
  • Ingressi nei monumenti menzionati;
  • Assicurazione Medico-Bagaglio;
  • Cellulare delle emergenze sempre attivo;
  • Iva e diritti di Agenzia;

LA QUOTA NON COMPRENDE

  • 1 pranzo l’ultimo giorno di viaggio (da verificare in base alla conferma degli operatori di volo);
  • Accompagnatore Ramitours dall’Italia;
  • Il biglietto per la macchina fotografica per nei Musei e nei Monumenti Storici.