Le isole della Laguna di Venezia sono un gioiello di storia e grande tradizione.
Ogni isola ha la sua storia e quello che spesso molti non sanno, è che sono una parte integrante della città. Lasciamo quindi il centro storico di Venezia, davvero tanto turistico, e andiamo a scoprire le isole minori: Burano, Murano, Torcello e Mazzorbo

Murano: l’isola più grande della laguna

Una delle isole più grandi della Laguna di Venezia è proprio quella di Murano famosa per la grande tradizione della lavorazione del vetro.
Un’isola che nel tempo si è evoluta, ma che continua a portare avanti da generazioni il lavoro di grandi maestri vetrai, che potrete ammirare nei vari laboratori aperti a turisti e curiosi.
Murano è un’isola che potete girare in poche ore e dove potete perdervi tra ponti, case colorate e botteghe di artigiani. Fin dal 1295, l’isola è diventata il più grande centro della lavorazione del vetro, dove nascono vere e proprie opere d’arte.

Murano

Burano e l’isola di Mazzorbo

Burano possiamo definirla una tavolozza di colori.
Un’isola che, nonostante conti meno di 3000 abitanti, vanta una lunga tradizione marinara e un primato nell’arte del merletto: il famoso filato che, intrecciato dalle sapienti anziane del posto, dà vita a vere opere d’arte.
Lungo la via principale fermatevi ad ammirare questi piccoli capolavori nei vari negozietti. Se invece volete approfondire la conoscenza di questa bellissima arte manifatturiera c’è il Museo del Merletto, proprio nella piazza principale.
Collegata a Burano da un ponte di legno si trova l’isola di Mazzorbo. Un’isola che negli ultimi anni ha visto rinascere un vigneto, quello dell’uva d’oro della Dorona. Un tempo era famosa per la lavorazione del sale, ora è più conosciuta per il Resort Venissa e il suo ristorante stellato.
Un posto davvero magico incastonato tra i vigneti e il mare.

Burano

Scopriamo la prima Venezia: l’Isola di Torcello

Torcello è la prima isola che è stata abitata in Laguna, ad oggi conta però solamente dieci abitanti rispetto ai 30.000 del passato.
Molte persone facoltose, come Ernest Hemingway, hanno alloggiato o vissuto qui.
Il nome di Torcello è legato alla leggenda della nascita di Venezia da un piccolo gruppo di romani, scappati dalla vicina Altino durante le invasioni barbariche degli Unni del V secolo. A testimonianza di questo evento, che gli scavi archeologici svolti sull’isola hanno dimostrato non essere in realtà mai avvenuto, nella piazza principale dell’isola troverete il “Trono di Attila”. Non perdete l’occasione di scattare una foto da veri conquistatori!

Torcello

Queste isole sono dei piccoli gioielli poco distanti dal “centro storico” e sono solo alcune delle meraviglie della Laguna di Venezia. 

CONTATTACI

Dichiaro di aver ricevuto e letto e compreso l'informativa rilasciata da Ramitours srl. ai sensi degli articoli 13 e 14 del Regolamento UE 2016/679. Rilascio il mio consenso libero, esplicito ed inequivocabile, al suddetto trattamento dei Dati Personali per le finalità:

Scarica subito il calendario partenze!

Dichiaro di aver ricevuto e letto e compreso l'informativa rilasciata da Ramitours srl. ai sensi degli articoli 13 e 14 del Regolamento UE 2016/679. Rilascio il mio consenso libero, esplicito ed inequivocabile, al suddetto trattamento dei Dati Personali per le finalità:

LA RICHIESTA DEL CATALOGO È GRATUITA E NON IMPEGNATIVA.

Iscriviti alla nostra newsletter

Dichiaro di aver ricevuto e letto e compreso l'informativa rilasciata da Ramitours srl. ai sensi degli articoli 13 e 14 del Regolamento UE 2016/679. Rilascio il mio consenso libero, esplicito ed inequivocabile, al suddetto trattamento dei Dati Personali per le finalità:

LA RICHIESTA DI INFORMAZIONI È GRATUITA E NON IMPEGNATIVA.