BOLLETTINO

Mete aperte

(emergenza Covid-19)

Dove si può viaggiare

Viaggiare non è vietato! In alcuni Paesi è possibile viaggiare dall’Italia, ma occorre conoscere e rispettare regole precise per la sicurezza di tutti, che sono diverse a seconda del paese. Ricordiamo che spesso i nuovi regolamenti cambiano giorno per giorno, per le informazioni sempre aggiornate in tempo reale CLICCA QUI

CERTIFICAZIONE VERDE: cos’è, come richiederla e a cosa serve?

Con il DPCM del 17/06/2021 è stata approvata la Certificazione verde COVID-19. Si tratta di una certificazione in formato digitale e stampabile, emessa dalla piattaforma nazionale del Ministero della Salute, che contiene un QR Code per verificarne autenticità e validità. La Certificazione verde COVID-19 potrà essere richiesta per partecipare a eventi pubblici oppure a feste in occasione di cerimonie religiose o civili, per accedere a residenze sanitarie assistenziali o altre strutture, spostarsi in entrata e in uscita da territori classificati in “zona rossa” o “zona arancione”.

Dal 01/07/2021 la Certificazione verde COVID-19 sarà valida come EU digital COVID certificate e renderà più semplice viaggiare da e per tutti i Paesi dell’Unione europea e dell’area Schengen.

SCOPRI DI PIU’ NELL’ARTICOLO DEDICATO

ITALIA

Per viaggiare in Italia serve il Green Pass?

Ricordiamo sul territorio italiano ci si può spostare liberamente tra regioni e province autonome che si trovano in zona gialla o bianca, senza dover esibire il Green Pass, alcun tampone negativo, né il certificato di vaccinazione, o documento che attesti la guarigione dal Covid-19.

  • Per gli spostamenti aerei è richiesto (a seconda della compagnia) un modulo di autocertificazione che dichiari lo spostamento, di non presentare sintomi riconducibili al Covid, e di non essere stato in contatto con persone infette;
  • Per gli spostamenti in pullman è richiesto un modulo di autocertificazione che dichiari di non presentare sintomi riconducibili al Covid, e di non essere stato in contatto con persone infette;

Per tornare in Italia dall’estero serve il Green Pass?

Il Ministero della Salute con ordinanza del 18/06/2021, valida fino al 30/07/2021, dispone misure obbligatorie per chi rientra in Italia dopo aver soggiornato/transitato nei 14 giorni antecedenti in uno o più Stati dell’elenco C.
Chi (dai 6 anni di età) rientra da questi Paesi dovrà:
– prima del proprio ingresso in Italia, compilare uno specifico modulo di localizzazione in formato digitale (ePLF), collegandosi al sito https://app.euplf.eu/, seguendo la procedura indicata e scegliendo l’italia come paese di destinazione;
presentare una delle certificazioni verdi COVID-19.

Da questa certificazione deve risultare uno dei seguenti 3 casi:
– avvenuta vaccinazione anti-SARS-CoV-2, con attestazione del completamento del ciclo vaccinale da almeno 14 giorni;
– avvenuta guarigione da COVID-19, con termine dell’isolamento prescritto in seguito ad infezione da SARS-CoV-2;
– effettuazione, nelle 48 ore precedenti all’ingresso in Italia, di tampone antigenico rapido o molecolare con esito negativo al virus SARS-CoV-2.

A condizione che non insorgano sintomi di COVID-19 e fermo restando gli obblighi del modulo di localizzazione in formato digitale, le disposizioni della ordinanza non si applicano nei casi di cui all’art. 51, comma 7, lettere a,b,c,f,g,l,m,n,o del Dpcm 02/03/2021.

Gli spostamenti da/per i Paesi dell’elenco C sono consentiti senza necessità di motivazione, ma è sempre possibile che questi Paesi prevedano restrizioni all’ingresso.

ISLANDA

Il governo Islandese ha emanato nuove regole per l’accesso al paese. Per viaggiare in Islanda occorrerà obbligatoriamente avere il GREEN PASS (o Certificazione Verde) redatta in inglese e dovranno essere trascorsi almeno 14 giorni dalla seconda dose del vaccino. Inoltre prima di partire bisognerà registrare il proprio ingresso nel paese tramite il sito dedicato www.covid.is

VIAGGIO DI GRUPPO IN ISLANDA CONFERMATO

IRLANDA

A partire dall’8 maggio 2021, l’Italia è stata rimossa dall’elenco dei Paesi a rischio. Pertanto i viaggiatori provenienti dall’Italia, o che vi abbiano soggiornato o transitato nei 14 giorni antecedenti l’arrivo in Irlanda, non devono sottoporsi alla quarantena alberghiera obbligatoria.

Dal 16 maggio non è più obbligatorio effettuare la quarantena al rientro in Italia da paesi in elenco C e non è richiesta nessuna motivazione per effettuare lo spostamento. L’unico obbligo è presentare un tampone negativo effettuato nelle 48 H prima!

TOUR DELL’IRLANDA, L’ISOLA VERDE

GRECIA

La Grecia dal 14 maggio riapre al turismo internazionale. Sarà consentito l’ingresso ai viaggiatori che saranno stati vaccinati, o avranno l’immunità a seguito della guarigione o presenteranno un test con risultato negativo effettuato nelle 48 ore precedenti all’imbarco.

La quarantena non è più necessaria per passeggeri vaccinati e non, tuttavia al momento dell’arrivo i viaggiatori SELEZIONATI saranno sottoposti ad un test COVID-19 alle porte d’ingresso. Se il test è positivo i passeggeri devono rispettare l’obbligo di isolamento di 10 giorni in strutture selezionate dallo Stato, dove verranno sottoposti a ulteriore test PCR per confermare la diagnosi.

I passeggeri vaccinati a pieno titolo NON sono tenuti a presentare un test COVID-19 negativo. Tuttavia i viaggiatori selezionati saranno sottoposti a test all’arrivo.
E’ obbligatorio fornire la prova dell’avvenuta vaccinazione almeno 14 giorni prima dell’arrivo. Prove di vaccinazione accettate:
– CERTIFICATO DI VACCINAZIONE COMPLETO CONTENENTE LE SEGUENTI INFORMAZIONI: nome completo, tipo di vaccino, numero di dosi ricevute e date di inoculazione. Il certificato può essere redatto in greco, italiano, inglese, tedesco, francese, spagnolo, russo.

I passeggeri NON VACCINATI devono presentare uno dei seguenti test:
– test PCR o RT-PCR effettuato entro 72 ore prima dell’arrivo
– test dell’antigene (TEST RAPIDO) effettuato entro 48 ore prima dell’arrivo
– prova di un’infezione precedente da COVID – 19
All’arrivo saranno sottoposti a test COVID-19 casuali.

Tutti i viaggiatori devono compilare il MODULO ELETTRONICO DI LOCALIZZAZIONE PASSEGGERI (PLF) entro il giorno precedente l’arrivo.

Il Ministro greco del Turismo, fa sapere che tutti i turisti potranno essere sottoposti a test rapidi a campione, come l’anno scorso.

OFFERTA SOGGIORNO MARE A CRETA

SOGGIORNI TERMALI

Se hai diritto alle cure termali, il viaggio verso queste destinazioni è sempre consentito. Gli Hotel termali sono presidi sanitari accreditati, lo spostamento per motivi di salute è sempre possibile. Bisognerà portare con sè l’IMPEGNATIVA ASL con le specifiche della cura e il CERTIFICATO MEDICO che dichiara la necessità della cura. Dal 1 luglio sarà invece possibile soggiornare in Hotel termali anche per turismo, senza prenotare trattamenti termali.

OFFERTE SOGGIORNI TERMALI IN TUTTA ITALIA

CROCIERE

Il mare diventa ZONA BLU! Il nuovo protocollo di sicurezza per i viaggi in crociera prevede misure preventive quali tamponi per passeggeri ed equipaggio, sanificazione, uso delle mascherine, distanziamento ed escursioni protette.
Dal 14 Marzo 2021, oltre al tampone già previsto all’imbarco (a carico della compagnia di crociera), sarà necessario presentarsi in porto muniti di un certificato con esito negativo relativo ad un test antigenico o molecolare Covid19, effettuato non prima di 96 ore dalla partenza in duplice copia (una verrà trattenuta all’imbarco). La misura è assolutamente eccezionale e momentanea per garantire, in questo periodo, una vacanza ancora più serena.
I bambini sotto i 6 anni ne sono esonerati.

OFFERTA MSC Seaside – CROCIERA MALTA E MEDITERRANEO

PORTOGALLO

Per i viaggi in Portogallo non è più necessaria la quarantena per i passeggeri completamente vaccinati. I viaggiatori dovranno esibire la prova dell’avvenuta vaccinazione.

Tutti i passeggeri vaccinati e non devono compilare la CARTA DI LOCALIZZAZIONE DEI PASSEGGERI (PLCe) ELETTRINICA e presentarla all’imbarco.

VIAGGIO DI GRUPPO IN PORTOGALLO

Scarica subito il calendario partenze!

Dichiaro di aver ricevuto e letto e compreso l'informativa rilasciata da Ramitours srl. ai sensi degli articoli 13 e 14 del Regolamento UE 2016/679. Rilascio il mio consenso libero, esplicito ed inequivocabile, al suddetto trattamento dei Dati Personali per le finalità:

LA RICHIESTA DEL CATALOGO È GRATUITA E NON IMPEGNATIVA.

Iscriviti alla nostra newsletter

Dichiaro di aver ricevuto e letto e compreso l'informativa rilasciata da Ramitours srl. ai sensi degli articoli 13 e 14 del Regolamento UE 2016/679. Rilascio il mio consenso libero, esplicito ed inequivocabile, al suddetto trattamento dei Dati Personali per le finalità:

LA RICHIESTA DI INFORMAZIONI È GRATUITA E NON IMPEGNATIVA.